7 aprile 2011

Risotto con le Ortiche

Devo ammetterlo: non l'ho mai voluto provare sto risotto con le ortiche perché ero abbastanza scettica proprio su di loro, le ortiche. Le ho sempre 'guardate male' per il fatto che da piccola (ma ancora ora) quante volte mi sono punzecchiata con le loro foglie. Ma quando l'altro giorno ho visto il post di Fiordilatte - appunti di cucina e quella bellissima foto di questo risottino mi sono decisa. Visto che il mio cortile si invade di ortiche, mi sono munita di guanti e forbici e ho sfidato queste 'stronzette'. 
Ho utilizzato naturalmente la ricetta di Fiordilatte - appunti di cucina che ora vi riporto pari pari, a cui ho apportato solo una piccolissima modifica, che vi metto tra parentesi. 






Ingredienti. 
24Og di riso
Ortiche (Q.B.)
3 cucchiai d'olio extra vergine
Qualche filo d'erba cipollina (1/2 cipolla tritata - l'erba cipollina mi sta crescendo e non ne avevo in casa - )
Acqua di cottura delle ortiche
Una noce di burro
Parmigiano 
Sale


Procedimento.
Sciacquate per bene le ortiche raccolte e sbollentatele in acqua salata per 5/6 minuti. Scolate e conservate l'acqua di cottura. 
Tritate finemente l'erba cipollina (per me la mezza cipolla) e fatela appassire nell'olio. Unite il riso e tostatelo, sfumate con il vino e lasciate evaporare. Unite le ortiche e un mestolo di acqua di cottura finché questa non si sarà asciugata. Continuate ad unire l'acqua di cottura (un mestolo per volta) fino a cottura ultimata. Spegnete il fuoco e mantecate con burro e parmigiano. Amalgamate bene e servite.




- non fate caso a quella cosa di 'sfondo' che dovrebbe essere la tovaglia della mamma con delle papere (ahahaha ci è affezionata ormai & se legge cosa sto scrivendo sulla sua tovaglia penso le prendano degli istinti omicidi ^^) -




11 commenti:

  1. Noooooooooooooooooo.....lo volevo preparare io per questa domenica. Ho un campetto pieno di ortiche tenerelle e sarei andata a prenderle proprio sabato, armata di guanti. A me piace moltissimo questo risotto anche se lo preparo con qualche differenza da te. Non scotto le ortiche, aggiungo dei dadini di prosciutto cotto ma il sapore è sempre così' speciale...Telepatia? Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  2. Paaaat!Siamo telepatiche? :) Be' vorrà dire che se posti la tua versione, verrò a sbirciarla!:) Come prima volta sono andata sul classico, ma visto l'ottimo risultato, posso anche lasciarmi andare con la preparazione! :D
    Un Bacione!

    RispondiElimina
  3. Sapessi quante volte ho dovuto subire il prurito per colpa lora, delle "stronzette" appunto ;)
    Se siete in due a farlo allora mi possa rassicurare, io pensavo d aver poi prurito alla lingua ihihihihi

    RispondiElimina
  4. Angela, vai pure tranquilla che le "stronzette" diventano innoque!:D ihihihih

    RispondiElimina
  5. che bella l'idea delle ortiche!!

    RispondiElimina
  6. Grazie Mirtilla, ma è tutto merito di Fiordilatte! :)

    RispondiElimina
  7. Proprio per i tuoi stessi motivi non l'ho mai provato ma a guardare il tuo vien voglia di punzecchiarsi un po' per poi godere del piatto finito! Brava ^_*

    RispondiElimina
  8. sembra ottimo questo risottino, ho sentito spesso cantare le lodi delle ortiche, dovrò provarlo!

    RispondiElimina
  9. ProvaloProvalo!:)Non te ne pentirai!:)

    RispondiElimina
  10. MMM che bel risottino ...
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina